Raccogli Pan d'Api Manuale

7,90 €
Tasse incluse

 Raccogli Pan d'Api Manuale

100% pagamenti sicuri

L'ultima volta che questo prodotto è stato aggiunto al carrello: 11/07/2021

 

 

 

 BEEBREAD COLLECTOR del Dr. Giulio Loglio
(RACCOGLI PANE D’API MANUALE)

(brevetto N° 202018000002233)


Il BEEBREAD COLLECTOR è uno strumento ideato per permettere di estrarre il pane d’api contenuto
nelle celle dei favi. Assomiglia ad una siringa. E’ composto da: uno stantuffo, una molla, una camicia
e una cannuccia biodegradabile. Quest’ultima ha una punta e un’estremità dilatata. Tutte le parti
sono costruite con materiale che può venire a contatto con alimenti.
*Cos’è il pane d’api? E’ polline che le api depositano nelle celle dei favi dopo averlo impastato con
miele ed aver aggiunto enzimi. Attraverso un processo di fermentazione il pane d’api si trasforma
in un prodotto ricco di proteine molto digeribili con una notevole riduzione delle caratteristiche
allergizzanti del polline. 100 gr di pane d’api equivalgono a 500 gr. di carne o a 7 uova ma il
consumo di acqua necessario alla sua produzione è 100 volte inferiore rispetto a quella che serve
per produrre la stessa quantità di aminoacidi contenuti in 500 gr di carne o in 7 uova.
*Chi può utilizzare il beebread collector? Dal momento che questo attrezzo non rovina le celle dei
favi può essere impiegato da:

• Veterinari, ricercatori e tecnici apistici per effettuare campionamenti in apiario per la
ricerca di: agrofarmaci, pesticidi, antibiotici, pollini epatotossici, germi patogeni, ecc.).
• Apicoltori: per autoconsumo
• Consumatori, in particolare i vegetariani: il pane d’api può arricchire la dieta di adulti e
bambini e, per il suo elevato tenore proteico, sostituire la carne.
CONSIGLI PER UN CORRETTO IMPIEGO DEL BEEBREAD COLLECTOR.
*Conservazione delle cannucce.
Le cannucce sono realizzate con materiale biodegradabile per uso alimentare: per evitare che
possano assorbire l’umidità ambientale e che si possano contaminare con materiale estraneo
(sporco) si consiglia di conservarle in contenitori ermetici puliti (sacchetti, vasi in vetro, barattoli di
plastica, ecc.). Anche se le cannucce sono biodegradabili è bene non abbandonarle in apiario ma
interrarle sul posto o smaltirle con altro materiale destinato al compostaggio.
*Come inserire la cannuccia nella camicia.
Per evitare che la cannuccia si possa piegare quando viene inserita nella camicia è consigliabile
inserire preventivamente lo stantuffo nella cannuccia.

Taglio della punta usurata.
Se accidentalmente i bordi della punta della cannuccia si dovessero slabbrare è possibile accorciare di un paio di millimetri la cannuccia utilizzando delle forbici affilate.

*Modalità d’uso.
Si afferra con le dita la cannuccia del beebread collector e la si inserisce verticalmente in una cella contenente il pane d’api. La si fa ruotare delicatamente sino a quando non ha raggiunto il fondo della cella. Il pane d’api, che ha una consistenza pastosa, si raccoglie nella punta della cannuccia. E’ consigliabile campionare il pane d’api da più cellette prima di espellerlo schiacciando lo stantuffo.

*Raccomandazione: se si vuole utilizzare il pane d’api come alimento lo si deve prelevare dai favi prima di effettuare i trattamenti con gli acaricidi contro la varroa. Il beebread collector non è un gioco: non lasciarlo alla portata dei bambini.

AGRIMEC
P1114
79 Articoli
Nuovo prodotto